The Betrothed

Autore: Alessandro Manzoni
Editore:
ISBN:
Grandezza: 32,86 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 3871
Scaricare Leggi Online


Ginevra O L Orfana Della Nunziata

Autore: Antonio Ranieri
Editore: eBook Free
ISBN:
Grandezza: 37,29 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 8722
Scaricare Leggi Online

Al lettore L'autore dichiara che, come non ha inteso di ritrarre in questo libro i costumi della Nunziata in particolare, ma, tolta quindi l'occasione, quelli di tutta la città di Napoli in generale, così non ha inteso né anche di ritrarvi nessun uomo in atto, ma molte nature d'uomini in idea. E però, di chiunque fosse, cui paresse di raffigurarsi in qualcuno dei ritratti che quivi s'incontrano, egli direbbe, a uso di Fedro: Stulte nudabit animi conscientiam. Notizia intorno alla Ginevra Non si appartiene a me di giudicare questo libro. Il supremo giudice dei libri, è il tempo. Un libro può essere tre cose: una cosa nulla, una cosa rea, una cosa buona. Il tempo risponde con un immediato silenzio alla prima; con un meno immediato alla seconda; con una più o meno continua riproduzione alla terza. E il suo giudizio è inappellabile. Nondimeno, poiché fu sì fitto e sì lungo il silenzio in cui ci profondarono i nostri confederati tiranni, da potersi veramente affermare, che solamente pochissimi, non modo aliorum, sed etiam nostri, superstites sumus, parmi indispensabile che il nuovo lettore non ignori la storia del libro ch'ora viene innanzi. Fra il 1830 e il 1831, esule ancora imberbe, capitai in Londra, o, più tosto, mi capitò in Londra alle mani un aureo lavoro d'un altro esule, assai più riguardevole e provetto di me, il conte Giovanni Arrivabene: nel quale egli mostrava partitamente tutto quanto quella gran nazione ha trovato, in fatto di pubblica beneficienza, per lenire, se non guarire del tutto, quelle grandi piaghe che le sue medesime instituzioni le hanno aperte nel fianco. Alcuna volta, il cortesissimo autore, più di frequente, il suo giudizioso volume, mi fu guida e scorta nelle mie corse per quegli ospizi. Ed allettato da sì generosa mente a sì generosi studi, li perseverai per quasi tutta Europa, e preparai e dischiusi l'animo a quei grandi dolori, ed a quelle più grandi consolazioni, che l'uomo attinge, respettivamente, dallo spettacolo dei mali dei suoi fratelli più poveri, e da quello delle nobilissime fatiche e dei quasi divini sforzi di coloro che si consacrano a medicarli. Surse finalmente per me il grande νόςτιμον ᾖμαρ, il gran dì del ritorno. Mia madre (quel solo tesoro d'inesausta gioia e d'implacato dolore, secondo che il Fato lo concede o lo ritoglie al mortale) non era più. Essa aveva indarno chiamato a nome il figliolo nell'ora suprema, che l'era battuta ancora in fiore. E quel bisogno di effondersi e di amare, che, secondo l'antica sapienza, dove non ascenda o discenda, si sparge ai lati e si versa su i fratelli, mi rimenò ai più poveri di essi, negli ospizi... negli ospizi di Napoli, che s'informavano inemendabilmente dal prete e dal Borbone. Io vidi, e studiai, l'ospizio dei Trovatelli, che quivi si domanda, della Nunziata: e scrissi le carte che seguiranno. E ch'io dicessi la verità, lo mostrarono le prigioni ove fui tratto, e dove, a quei tempi, la verità s'espiava. Ve n'era, nel libro, per la Polizia e per l'Interno: benché assai meno di quel che all'una ed all'altro non fosse dovuto. Francesco Saverio Delcarretto e Niccolò Santangelo, ministri, l'uno dell'una, l'altro dell'altro, vanitosi amendue, e nemicissimi fra loro (né dirò più di due morti), si presero amendue di bella gara; prima di opprimermi; poi, di rappresentare, l'uno, più furbo, lo scagionato, quasi morso solo l'altro; l'altro, più corrivo, l'inesorabile, quasi morso lui solo: e, dopo aver domandato, prima, amendue di conserto, isole ed esilii; poi, il più furbo, una pena rosata, il più corrivo, il manicomio; Ferdinando secondo, furbissimo fra i tre, mi mandò, dove solo non potevo più nuocere, a casa. Ma le furie governative furono niente a quelle dei preti; dei quali, ritorcendo un motto famoso, si può affermare francamente, che, ovunque sia un'ignobile causa a sostenere, quivi sei certissimo di doverteli trovare fra i piedi. Un Angelo Antonio Scotti, nel suo cupo fondo, ateo dei più schifosi, e, palesemente, autore d'un catechismo governativo, onde Gladstone trasse l'invidioso vero, che il governo borbonico era la negazione di Dio, s'industriava, dalla cattedra e dal pergamo, di fare, del sognato dritto divino dei principi, una nuova e odierna maniera di antropomorfismo. Questo prete cortese, ch'era come il Gran Lama di tutta l'innumerabile gesuiteria EXTRA MUROS, per mostrarsi di parte, corse, co' suoi molti neòfiti, tutte le librerie della città, bruciando il libro ovunque ne trovava copie. Poi, in un suo conventicolo dai Banchi Nuovi, sentenziò solennemente, ch'era bene di bruciare il libro, ma che, assai migliore e più meritorio, sarebbe stato di bruciare l'autore a dirittura. Ed, in attendendo di potermi applicare i nuovi sperati roghi di carbon fossile (ch'è la più viva aspirazione di questa genia), mi denunziò nella Rivista gesuitica la Scienza e la Fede (nobile madre della Civiltà Cattolica) come riunitore d'Italia e, di conseguenza, bestemmiatore di Dio; appunto in proposito di un libro, nel quale, per mezzo della purificazione della creatura, io m'era più ferventemente studiato di sollevare tutti i miei pensieri al Creatore! Ma, qualunque fosse stata l'imperfezione mia e del mio libricciuolo, la Gran Fonte di ogni bene non lasciò senza premio la nobiltà o l'innocenza dell'intenzione. L'onnipotenza dell'opinione pubblica, ch'è la più bella e più immediata derivazione dell'onnipotenza divina, dileguò vittoriosamente tutti que' tetri ed infernali fantasmi. E fatto che fu il sereno intorno, seguì quel miracolo consueto, contra il quale si rompe ogni di qualunque più duro scetticismo. Che, come Dio sa servirsi insino delle stesse perverse passioni degli uomini, e, in somma, insino del male, per asseguire il bene; così, prima, l'amministrazione accagionata, per iscagionar se e rovesciare sopra me il carico di mentitore, poi, le susseguenti, per mostrare se ottime e le precedenti pessime, vennero, di mano in mano, alleggerendo quelle ineffabili miserie. In tanto che, scorsi molti anni, quibus invenes ad senectutem, senes prope ad ipsos exactae aetatis terminos, PER SILENTIUM, venimus; un dì (correva, credo, il cinquantotto) camminando penseroso per la via della Nunziata, ed avendo la mente rivolta assai lontano dalle care ombre della mia giovinezza (fra le quali la Ginevra fu la carissima); un bravo architetto, il cavalier Fazzini, mi chiamò, per nome, dal vestibolo dell'ospizio, ch'era tutto in restauro. E mostrandomi un esemplare del libro, ch'aveva alle mani (e che, a un tratto, mi sembrò come una cara larva che tornasse a salutarmi di là donde mai non si torna!), m'invitò di venir dentro, e di riscontrare se tutto era stato attuato secondo l'intendimento del volume perseguitato! Distrutta la prima nitida e correttissima edizione, la cupidità ne partorì una seconda, che il pericolo rendette grossolana e scorretta, e che il desiderio e la persecuzione consumarono di corto. Ora compie il ventunesim'anno che qualche esemplare strappato n'è pagato una cosa matta. E l'ottenere quello sopra il quale è seguita questa terza edizione, è stato un miracolo dell'amicizia. Torino a dì 1 gennario MDCCCLXII. Antonio Ranieri

The Decameron

Autore: Giovanni Boccaccio
Editore:
ISBN:
Grandezza: 34,65 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 1763
Scaricare Leggi Online


Sparks Of The Logos

Autore: Daniel Boyarin
Editore: BRILL
ISBN: 9789004126282
Grandezza: 16,77 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 8403
Scaricare Leggi Online

This work covers the typological relation of rabbinic Judaism to Christianity, and provides a re-examination, by going back to the roots, of a rabbinic Judaism that would not manifest some of the deleterious social ideologies and practices that modern orthodox Judaism generally does.

Dialogue Of St Catherine Of Siena

Autore: St Catherine of Siena
Editore: Cosimo, Inc.
ISBN: 1602064261
Grandezza: 27,71 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 5920
Scaricare Leggi Online

"The Dialogue of St. Catherine of Siena contains four of the 14th-century saint's most famous works. During periods of ecstasy, she dictated these often subtle and always insightful essays to her followers, speaking directly to other devout Christians, addressing their spiritual concerns and pitfalls with a loving, though strict compassion. Believers and students of religion will find this book, as eloquent as it is inspiring, accessible and thought-provoking. Italian affiliate of the Dominican Order CATHERINE OF SIENA (1347 1380) dedicated her life to Christ at an early age, declaring a lifelong commitment to virginity at age seven. She practiced severe mortifications of the flesh, including long periods of fasting where she ate only sacrament wafers. Most of her writings were in the form of letters, over 300 of which have survived. "

The Secrets Of The Heart

Autore: Kahlil Gibran
Editore: Open Road Media
ISBN: 1453228543
Grandezza: 35,35 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 2875
Scaricare Leggi Online

An early collection of Kahlil Gibran’s writings, showcasing the many styles of this prolific thinker, all profoundly beautiful Kahlil Gibran reveals his vision of the soul and understanding of the world—past, present, and future—in this rich sampling of more than twenty works. Prose tales, fables, and poems evoke the mystic East and form a world at once powerful, tender, joyous, and melancholy. This collection, penned when Gibran was still a young writer, reveals many of the themes and styles plumbed throughout his life, including his lifelong struggle against injustice in “The Crucified,” his heart-wrenching lament for a Lebanon shackled by tradition and politics in “My Countrymen,” and his masterful use of symbolism and simile in “The Secrets of the Heart.” A writer with infinite abilities, Gibran continually seeks true beauty, no matter the form.

Jesus The Son Of Man Illustrated

Autore: Kahlil Gibran
Editore: e-artnow
ISBN: 8026846680
Grandezza: 49,64 MB
Formato: PDF, ePub, Docs
Vista: 8836
Scaricare Leggi Online

This carefully crafted ebook: “Jesus The Son Of Man (Illustrated)” is formatted for your eReader with a functional and detailed table of contents. Excerpt: “For mind you, my friend, I was dead. I was a woman who had divorced her soul. I was living apart from this self which you now see. I belonged to all men, and to none. They called me harlot, and a woman possessed of seven devils. I was cursed, and I was envied. But when His dawn-eyes looked into my eyes all the stars of my night faded away, and I became Miriam, only Miriam, a woman lost to the earth she had known, and finding herself in new places.” (Jesus The Son Of Man) A spiritually rejuvenating book where Gibran weaves a magic through his words and inspires readers with his narrative skill. Here, Jesus is portrayed through the words of 77 contemporaries who knew him, including enemies and friends like the Syrians, Romans, Jews, priests, and poets. Kahlil Gibran (1883–1931) was a Lebanese-American artist, poet, and philosopher. Regarded as a literary and political rebel, his romantic style was at the heart of the renaissance in modern Arabic literature. TABLE OF CONTENTS: Jesus The Son Of Man Sketches & Paintings of Kahlil Gibran Inspirational Quotes

On Consulting The Faithful In Matters Of Doctrine

Autore: John Henry Newman
Editore: Rowman & Littlefield
ISBN: 9780934134514
Grandezza: 33,91 MB
Formato: PDF
Vista: 9256
Scaricare Leggi Online

On Consulting the Faithful in Matters of Doctrine was first published in July, 1859, as an article in the Rambler. It was the immediate cause of great controversy both in Rome and in England. Newman did not withdraw his views, but the article was not reprinted or published in England since that time, and appeared only once in an American journal, Cross Currents. Scholars without access to Rambler archives have had to resort to a German translation, and the ordinary reader has had to rely on brief quotation and heresy. This edition of Newman's essay is the first in any language to contain a collated version of the text published in the Rambler for July, 1859, and the abbreviated and amended version of 1871. The book also contains an extract from The Arians of the Fourth Century, which bears on the same subject and amplifies Newman's views.

The Day Of Judgment

Autore: Salvatore Satta
Editore: Head of Zeus
ISBN: 1784975710
Grandezza: 36,65 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 357
Scaricare Leggi Online

At precisely nine o'clock, as he did every evening, Don Sebastiano Sanna Carboni pushed back his armchair, carefully folded the newspaper which he had read to the very last line, tidied up the little things on his desk, and prepared to go down to the ground floor... Around the turn of the twentieth century, in the isolated Sardinian town of Nuoro, the aristocratic notary Don Sebastiano Sanna reflects on his life, his family's history and the fortunes of this provincial backwater where he has lived out his days.

Mirae Caritatis On The Holy Eucharist

Autore: Pope Leo XIII
Editore: Createspace Independent Publishing Platform
ISBN: 9781975744229
Grandezza: 11,10 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 7379
Scaricare Leggi Online

Excerpt: To examine into the nature and to promote the effects of those manifestations of His wondrous love which, like rays of light, stream forth from Jesus Christ - this, as befits Our sacred office, has ever been, and this, with His help, to the last breath of Our life will ever be Our earnest aim and endeavour. For, whereas Our lot has been cast in an age that is bitterly hostile to justice and truth, we have not failed, as you have been reminded by the Apostolic letter which we recently addressed to you, to do what in us lay, by Our instructions and admonitions, and by such practical measures as seemed best suited for their purpose, to dissipate the contagion of error in its many shapes, and to strengthen the sinews of the Christian life. Among these efforts of Ours there are two in particular, of recent memory, closely related to each other, from the recollection whereof we gather some fruit of comfort, the more seasonable by reason of the many causes of sorrow that weigh us down. One of these is the occasion on which We directed, as a thing most desirable, that the entire human race should be consecrated by a special act to the Sacred Heart of Christ our Redeemer; the other that on which We so urgently exhorted all those who bear the name Christian to cling loyally to Him Who, by divine ordinance, is "the Way, the Truth, and the Life," not for individuals alone bur for every rightly constituted society. And now that same apostolic charity, ever watchful over the vicissitudes of the Church, moves and in a manner compels Us to add one thing more, in order to fill up the measure of what We have already conceived and carried out. This is, to commend to all Christians, more earnestly than heretofore, the all - holy Eucharist, forasmuch as it is a divine gift proceeding from the very Heart of the Redeemer, Who "with desire desireth" this singular mode of union with men, a gift most admirably adapted to be the means whereby the salutary fruits of His redemption may be distributed. Indeed We have not failed in the past, more than once, to use Our authority and to exercise Our zeal in this behalf. It gives Us much pleasure to recall to mind that We have officially approved, and enriched with canonical privileges, not a few institutions and confraternities having for their object the perpetual adoration of the Sacred Host; that We have encouraged the holding of Eucharistic Congresses, the results of which have been as profitable as the attendance at them has been numerous and distinguished; that We have designated as the heavenly patron of these and similar undertakings St. Paschal Baylon, whose devotion to the mystery of the Eucharist was so extraordinary.