Chi Ha Ucciso Rino Gaetano Il Coraggio Di Raccontare Un Indagine Tra Massoneria Servizi Segreti E Poteri Economici

Autore: Bruno Mautone
Editore:
ISBN: 9788899912635
Grandezza: 42,72 MB
Formato: PDF, Kindle
Vista: 463
Scaricare Leggi Online


Rino Gaetano La Tragica Scomparsa Di Un Eroe

Autore: Bruno Mautone
Editore:
ISBN: 9788898558001
Grandezza: 31,64 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 3936
Scaricare Leggi Online


The Perception Deception

Autore: David Icke
Editore:
ISBN: 9780955997389
Grandezza: 43,86 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 3408
Scaricare Leggi Online

"Icke lays out in dot-connected detail a lifetime of research and insight about our 'computer'-simulated reality, the holographic universe, and the hidden non-human forces that are manipulating human life via hybrid bloodline families and networks into a global Orwellian state of total control"--P. [4] of cover.

Pinocchio

Autore: Carlo Collodi
Editore: Penguin UK
ISBN: 0141338237
Grandezza: 59,15 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 8001
Scaricare Leggi Online

The old wood-carver Geppetto decides to make a wonderful puppet which can dance and turn somersaults, but by chance he chooses an unusual piece of wood - and the finished puppet can talk and misbehave like the liveliest child. But Pinocchio is brave and inquisitive as well as naughty, and after some hair-raising adventures, he earns his heart's desire. Heart-warming introduction by John Boyne, author of Boy in the Striped Pyjamas.

Philosophical And Scientific Perspectives On Downward Causation

Autore: Michele Paolini Paoletti
Editore: Taylor & Francis
ISBN: 1317271440
Grandezza: 40,30 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 3626
Scaricare Leggi Online

Downward causation plays a fundamental role in many theories of metaphysics and philosophy of mind. It is strictly connected with many topics in philosophy, including but not limited to: emergence, mental causation, the nature of causation, the nature of causal powers and dispositions, laws of nature, and the possibility of ontological and epistemic reductions. Philosophical and Scientific Perspectives on Downward Causation brings together experts from different fields—including William Bechtel, Stewart Clark and Tom Lancaster, Carl Gillett, John Heil, Robin F. Hendry, Max Kistler, Stephen Mumford and Rani Lill Anjum —who delve into classic and unexplored lines of philosophical inquiry related to downward causation. It critically assesses the possibility of downward causation given different ontological assumptions and explores the connection between downward causation and the metaphysics of causation and dispositions. Finally, it presents different cases of downward causation in empirical fields such as physics, chemistry, biology and the neurosciences. This volume is both a useful introduction and a collection of original contributions on this fascinating and hotly debated philosophical topic.

The Day Of Judgment

Autore: Salvatore Satta
Editore: Head of Zeus
ISBN: 1784975710
Grandezza: 18,53 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 6355
Scaricare Leggi Online

At precisely nine o'clock, as he did every evening, Don Sebastiano Sanna Carboni pushed back his armchair, carefully folded the newspaper which he had read to the very last line, tidied up the little things on his desk, and prepared to go down to the ground floor... Around the turn of the twentieth century, in the isolated Sardinian town of Nuoro, the aristocratic notary Don Sebastiano Sanna reflects on his life, his family's history and the fortunes of this provincial backwater where he has lived out his days.

Christmas Books

Autore: Charles Dickens
Editore:
ISBN:
Grandezza: 26,11 MB
Formato: PDF, ePub
Vista: 627
Scaricare Leggi Online


1994 L Anno Che Ha Cambiato L Italia Dal Caso Moby Prince Agli Omicidi Di Mauro Rostagno E Ilaria Alpi Una Storia Mai Raccontata

Autore: Luigi Grimaldi
Editore:
ISBN: 9788861905399
Grandezza: 68,67 MB
Formato: PDF, Docs
Vista: 5546
Scaricare Leggi Online


Massoneriopoli

Autore: Antonio Giangrande
Editore: Antonio Giangrande
ISBN:
Grandezza: 41,61 MB
Formato: PDF, Mobi
Vista: 3034
Scaricare Leggi Online

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”. Aforisma di Bertolt Brecht. Bene. Tante verità soggettive e tante omertà son tasselli che la mente corrompono. Io le cerco, le filtro e nei miei libri compongo il puzzle, svelando l’immagine che dimostra la verità oggettiva censurata da interessi economici ed ideologie vetuste e criminali. Rappresentare con verità storica, anche scomoda ai potenti di turno, la realtà contemporanea, rapportandola al passato e proiettandola al futuro. Per non reiterare vecchi errori. Perché la massa dimentica o non conosce. Denuncio i difetti e caldeggio i pregi italici. Perché non abbiamo orgoglio e dignità per migliorarci e perché non sappiamo apprezzare, tutelare e promuovere quello che abbiamo ereditato dai nostri avi. Insomma, siamo bravi a farci del male e qualcuno deve pur essere diverso!

Sportopoli

Autore: Antonio Giangrande
Editore: Antonio Giangrande
ISBN:
Grandezza: 54,42 MB
Formato: PDF, ePub, Mobi
Vista: 6660
Scaricare Leggi Online

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”. Aforisma di Bertolt Brecht. Bene. Tante verità soggettive e tante omertà son tasselli che la mente corrompono. Io le cerco, le filtro e nei miei libri compongo il puzzle, svelando l’immagine che dimostra la verità oggettiva censurata da interessi economici ed ideologie vetuste e criminali. Rappresentare con verità storica, anche scomoda ai potenti di turno, la realtà contemporanea, rapportandola al passato e proiettandola al futuro. Per non reiterare vecchi errori. Perché la massa dimentica o non conosce. Denuncio i difetti e caldeggio i pregi italici. Perché non abbiamo orgoglio e dignità per migliorarci e perché non sappiamo apprezzare, tutelare e promuovere quello che abbiamo ereditato dai nostri avi. Insomma, siamo bravi a farci del male e qualcuno deve pur essere diverso!